Discovering Cannara

Discovering Cannara

Chi è Discovering Cannara e perché te ne parlo?

Come vedi dalla foto, si tratta di un gruppo di tre giovani ragazze di Cannara, che esattamente il 24 novembre 2018 pubblicavano il loro primo video sulla pagina Facebook della Festa della Cipolla di Cannara.

Il video in questione te lo metto qui sotto, ma allego quello di YouTube.

– Il primo video di Discovering Cannara –

Quando nasce?

Partono in due, Elisa e Francesca, ma il 29 gennaio 2019, con l’apertura della loro pagina Facebook, l’account Instagram e il canale su YouTube, entra in scena la terza, Alessia.

Discovering Cannara non è il tg locale di Cannara, è solo il principio della manifestazione di quel sentimento represso di giovani amanti della propria terra che non si vogliono rassegnare all’idea di doversene andare per forza per poter trovare un futuro migliore, anzi. Vogliono dirci: svegliatevi e facciamo qualcosa con la ricchezza che abbiamo sotto al naso.

Vi lascio al messaggio che hanno scritto nella sezione “Storia” della loro Pagina Facebook.

La mission di Discovering Cannara

Eravamo tre amiche al bar

La nostra mission è quella di far vivere, a chi ci guarda, degli spaccati che caratterizzano la vita di un piccolo borgo umbro, Cannara appunto, in provincia di Perugia e dei paesini limitrofi.

Il nostro borgo ha una storia molto importante dal punto di vista storico, economico, artistico e culturale, ma sembra che negli anni, un po’ come in molte parti d’Italia, sia andato un po’ tutto a scemare: la voglia di rimanere borgo, la voglia di rimanere uniti e la voglia di valorizzarsi.

Sembra che lamentarsi sia l’unico modo per consolare le nostre anime lasciate in balia di un mondo che non ci piace più…ma se non ci piace, perché non fare qualcosa per cambiarlo! Non aspettate che siano gli altri a farlo per voi!

Lo scopo del vlog è quello di tirare fuori le tradizioni folkloristiche e i rapporti umani che si stanno perdendo, con tanto di dialetti e tutto quello che ne consegue. I nostri video sono quanto più possibili vicini alla realtà e poco artefatti proprio per riuscire a trasmettere questo concetto.

A Cannara sta morendo tutto e se non si fa qualcosa molto probabilmente questi video rimarranno dei reperti archeologici da guardare con l’occhio nostalgico di chi da impotente e passivo della società non è riuscito a fare niente per poter salvare queste tradizioni che ormai si stanno perdendo.

Il mondo a pile di cui parla Enrico Nigiotti nella sua canzone “Nonno Hollywood” è il manifesto di tutto quello che si sta perdendo e che perderemo se non agiamo in tempo. Se noi in primis ci vergogniamo della vita provinciale che caratterizza qualsiasi borgo della nostra bellissima penisola, non faremo altro che accelerare la decadenza di questa società nello standard e nella globalizzazione più totale.

– Foto contest Cannarando

“Centri commerciali al posto del cortile…”

…continua la canzone “…una generazione con nuovi discorsi, si parla più l’inglese che i dialetti nostri”, bello, tutto molto utile e interessante, siamo noi le prime a saper parlare in 3 un totale di 5 lingue, ma la situazione non ci deve sfuggire di mano. Bisogna solo ricordarci da dove veniamo, altrimenti perderemo la nostra identità e non ci sarà più futuro qui per le generazioni future.

Le parole “impossibile”, “ormai”, “sì, ma tanto stamo a Cannara…che vuoi che cambi”, non rientrano nella nostra filosofia. Lamentarsi, nemmeno! L’unica possibilità è agire. Troppo facile giudicare da fuori. No, grazie, non accettiamo consigli da chi, annoiato dalla sua vita monotona, a pancia piena, decide di schiacciare il tasto del telecomando per sintonizzarlo su Cannara, sparare le solite cattiverie, per poi disconnettersi di nuovo e continuare a dedicarsi alla propria vita fuori dall’Italia…ogni riferimento a fatti, cose e persone è puramente casuale…Non pretendiamo di essere capite adesso, speriamo solo che questo progetto, nel lungo temine, dia i suoi frutti. Buona visione!